Liposuzione Milano


BLEFAROPLASTICA

INTERVENTO DI BLEFAROPLASTICA

La blefaroplastica si occupa dell’estetica degli occhi e delle palpebre; in pratica si elimina l’eccesso di pelle presente nella palpebra superiore e le borse che si formano sotto l’occhio (borse palpebrali), il risultato finale è uno sguardo più riposato e giovane.

Infatti grazie alla blefaroplastica è possibile ottenere un complessivo ringiovanimento del viso, ed uno sguardo più fresco e rilassato.

L’intervento di blefaroplastica anche se di minor rilevanza funzionale può essere molto importante per il lato psicologico del paziente in quanto il difetto che si va ad eliminare può condizionare la vita di una persona nel relazionarsi con gli altri.

La blefaroplastica è indicata per quelle persone che presentano nella parte circostante l’occhio la comparsa di borse e palpebre gonfie e cadenti, dovute all’invecchiamento o per natura costituzionale:

- eccesso di pelle nelle palpebre superiori
- occhiaie
- borse sotto gli occhi
- eccesso di pelle nelle palpebre inferiori


BLEFAROPLASTICA DELLA PALPEBRA INFERIORE E SUPERIORE

Operando nella parte superiore della palpebra, viene fatta un’incisione nella piega di quest’ultima, asportando poi la pelle e le borse di grasso in eccesso la cicatrice risultante si nasconderà nella piega stessa.

Per la palpebra inferiore invece, si interviene attraverso un’incisione praticata dall’interno, gli accumuli di grasso vengono eliminati senza che la pelle venga asportata, evitando così la cicatrice esterna. Se si deve eliminare la pelle ed il grasso in eccesso, la cicatrice si troverà sotto le ciglia inferiori.

La tecnica con cui vengono effettuate le incisioni può variare (bisturi tradizionale, elettrobisturi o laser) le cicatrici che si otterranno, saranno diverse in base al taglio effettuato.

Per le prime 24 ore saranno applicate dei tamponi freddi da cambiare con molta frequenza.

I dolori derivanti dalla blefaroplastica potrebbero essere presenti ma in forma minima e variare da paziente a paziente allo stesso modo possono variare le stato del gonfiore, l' arrossamento e le variazioni di colore. Questi fenomeni, che possono durare al massimo pochi giorni, possono provocare un aumento della lacrimazione.

Si devono utilizzare degli occhiali da sole per coprire questi effetti antiestetici ed evitare il sole direttamente sulle ferite. Può anche manifestarsi un arrossamento degli occhi ed un ematoma con un “effetto congiuntivite” che però dura pochissimi giorni.

BLEFAROPLASTICA LASER

La Blefaroplastica Laser per il trattamento delle rughe palpebrali e periorbitali senza intervento chirurgico è una delle ultime novità che Medical Laser & Therapy può offrire, grazie al laser co2.

Il laser CO2 frazionato rappresenta la vera innovazione nell’ambito del resurfacing cutaneo e permette di riacquisire tonicità immediatamente dopo la seduta.

Prima dell’avvento del CO2 frazionato, infatti, il metodo più efficace per ottenere l’eliminazione delle rughe profonde del volto era rappresentato dall’utilizzo del laser CO2 non frazionato.

L’ablazione completa dello strato superficiale della cute, effettuata mediante laser CO2, necessita di una profilassi antibatterica ed antivirale.

Le innovazioni introdotte dal CO2 frazionato sono:
- il collagene stimolato e rigenerato continua nel tempo a regalare tonicità e freschezza alla pelle trattata
- il trattamento può essere effettuato senza anestesia
- il down time è pari a circa 6-8 giorni, 10-15 giorni nei casi più gravi
- il rischio di effetti collaterali è limitato solo ai casi nei quali si sia effettuato il trattamento in presenza di controindicazioni specifiche.

Il laser CO2 frazionato rappresenta quindi uno dei metodi più efficaci e sicuri per ottenere un resurfacing cutaneo soddisfacente. Mediante il CO2 frazionato è possibile una marcata riduzione delle rughe profonde.

L’accettabilità sociale del trattamento risulta nella maggior parte dei casi, soddisfacente.

Il laser CO2 frazionato rappresenta, quindi, la nuova frontiera del resurfacing cutaneo, perché rappresenta l’equilibrio tra efficacia, sicurezza ed accettabilità sociale.

SmartXide è il capostipite di una nuova generazione di laser a CO2, dove le tradizionali caratteristiche dei laser Deka, innanzitutto sicurezza e affidabilità, si uniscono a requisiti innovativi e peculiari.

SKIN RESURFACING CON SMARTPULSE E HI-SCAN DOT

Skin resurfacing tradizionale

Skin resurfacing tradizionale

La tecnologia SmartPulse unita a un sistema di scansione Hi-Scan DOT, che consente di distribuire l'emissione laser uniformemente sul tessuto, in sinergia creano le basi di una nuova eccellenza operativa.

È quindi possibile intervenire più facilmente, e con migliori garanzie, sul fotoringiovanimento del volto e su numerosi altri inestetismi, attivando la ricostruzione epiteliale omogenea e normalizzata, libera da alterazioni di fotoinvecchiamento e discromie.


Skin resurfacing frazionato

Skin resurfacing frazionato

Al resurfacing ablativo "tradizionale" si affianca quello "frazionato" che, tramite una emissione "per punti" (DOT), genera micro-zone di danneggiamento termico, alternate da tessuto non trattato.

In questo modo la guarigione risulta molto più rapida (solo pochi giorni), riducendo sostanzialmente i tempi clinici per il ritorno alle normali attività.

La rapida riepitelizzazione consente il ripristino della barriera epidermica, eritemi ridotti e un immediato risultato clinico (shrinkage tissutale dovuta alla selettiva cessione di calore).

LA RISPOSTA A TUTTE LE ESIGENZE DI SKIN RESURFACING

SmartxideDOT01

Alte potenze di picco in regime pulsato permettono il controllo della profondità di vaporizzazione dei tessuti biologici.

Il danno termico a carico delle strutture circostanti è ridotto al minimo grazie al sistema pulsato SmartPulse.

La sensazione avvertita durante il trattamento è quella di un lieve calore assolutamente tollerabile.

La tecnica è approvato dall'ente americano FDA.il trattamento è indicato per tutti i tipi di pelle; unica attenzione deve essere posta nel valutare il grado di abbronzatura.

CONTROINDICAZIONI E POST TRATTAMENTO

Il peeling laser non é esente da limitazioni o controindicazioni: un check-up preliminare della pelle servirà a valutarne la sensibilità alla luce e ad accertare che non abbia tendenza ad una cicatrizzazione ipertrofica/cheloidea.

Un trattamento particolarmente superficiale dovrà invece essere effettuato nel caso di pelli scure, in modo da evitare rischio di ipocromie.

Nel post-trattamento, la riepitelizzazione avviene in maniera ordinata e certa nell’arco di un paio di mesi.

In genere la cute resta edemato-arrossata ed è assolutamente vietata l’esposizione al sole o alle lampade abbronzanti o fare saune per almeno 7-15 giorni. Trascorso questo lasso di tempo, il viso è decisamente più liscio e la pelle compatta ed omogenea.

Dopo 7/10 giorni il rossore post-trattamento, simile a quello di un modesto eritema provocato dall’esposizione al sole, scompare.

Nei giorni successivi al trattamento e per il tempo consigliato è necessario che il paziente osservi con scrupolo le precise norme comportamentali indicate dal medico:
- ricorrere ad una detersione non aggressiva
- successivamente per una settimana usare solo pomata all'ossido di ZINCO oppure Gentalin unguento
- evitare il sole con l'uso di foto-protezioni massime

Nel corso della prima settimana occorre porre attenzione particolare all’esposione al sole, anche casuale, utilizzando una crema ad elevato fattore di protezione (fattore 40 e superiori) e una crema idratante.

Chiamaci
Whatsapp
Scrivici